Compiz-fusion & unsupported plugin

Da FOL Wiki.
Versione del 7 nov 2011 alle 22:42 di RobertMayr (Discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Obsoleto.png Guida obsoleta!
La procedura descritta in questa guida non è più valida per le ultime release di Fedora.

Fai una Ricerca per vedere se esiste una guida più aggiornata.

Introduzione

Compiz è un compositing window manager per X Window System. Si tratta in sostanza di un software che gestisce sia l'estetica e il piazzamento delle finestre delle applicazioni, sia una serie di effetti che possono essere applicati a tali finestre.

Point.png Suggerimento :
Prima di procedere con l'installazione di Compiz è bene verificare la corretta configurazione della propria scheda grafica!

Installazione

Per cominciare bisogna installare e attivare gli RPMFusion free e non free, dopodichè si apre la shell e si digita “da root”:

Per Gnome:

# yum install gnome-compiz* fusion*

Per KDE:

# yum install compiz* emerald* fusion* 

Al termine dell'installazione è consigliato svuotare la cache di Yum:

# yum clean all 

e riavviare il sistema:

# reboot

Configurazione

Per attivare i plugin unsupported di compiz, bisogna installare Fedora Fusion reperibili al link:
http://www.dfm.uninsubria.it/compiz/fusion/

Il pacchetto Fedora Fusion è:

# compiz-fusion-release 

Fatto ciò si elimina Compiz-fusion (relativo agli rpm-fusion) con:

# yum erase compiz-fusion 

e si reinstalla tutto da capo dando da schell:

# yum install gnome-compiz* fusion* 

Ora si scarica dal link sopra citato il pacchetto unsupported & altri di vostro interesse come screensaver peek, ecc. Per rendere attivo compiz al riavvio del sistema basta aggiungere a Sistema > Preferenze > Applicazioni d'avvio:

fusion-icon