USB D-Link DWL-G122 Ver. C1

Da FOL Wiki.
Obsoleto.png Guida obsoleta!
La procedura descritta in questa guida non è più valida per le ultime release di Fedora.

Fai una Ricerca per vedere se esiste una guida più aggiornata.
Warning.png Attenzione !
Guida testata su Fedora 7 con kernel 2.6.21-1.3194.fc7

Per kernel successivi potrebbe essere necessario aggiungere altri moduli in blacklist.

Introduzione

  • La situazione prevede di configurare la scheda Wireless con IP statico, ed autenticazione WPA.
  • Sono necessari tutti i pacchetti di sviluppo.
  • Per la gestione WPA NON bisogna usare wpa_supplicant, perché tutto il necessario è già compreso nel modulo che si andrà ad installare.
  • La penna in questione, come molte schede di rete USB, può avere dei problemi legati direttamente all'hub USB che si usa. In questo caso si è risolto il problema collegando la penna ad un hub esterno USB alimentato.

Installazione

Scaricare questo driver: http://rt2x00.serialmonkey.com/rt73-cvs-daily.tar.gz e salvarlo in /home/nomeutente. D'ora in poi si farà riferimento ad /home/rob.
Connettere la penna alla porta USB.

  1. Prima di tutto bisogna mettere alcuni moduli del kernel in blacklist.
  2. Loggarsi nel terminale come utente root.

    su -
    password: ****
    

    Modificare il file /etc/modprobe.d/blacklist con l'editor nano.

    nano /etc/modprobe.d/blacklist
    

    Inserire in fondo alla lista:

    blacklist rt2570
    blacklist rt2x00lib.ko
    blacklist rt2x00pci.ko
    blacklist rt2x00usb.ko
    blacklist rt61pci.ko
    blacklist rt73usb.ko
    blacklist rt2400pci.ko
    blacklist rt2500pci.ko
    blacklist rt2x00lib
    blacklist rt2x00pci
    blacklist rt73usb
    

    CTRL+O per salvare, CTRL+X per uscire.

  3. Installazione del driver.
  4. cd /home/rob
    tar -xfv rt73-cvs*
    cd rt73-cvs-2007100302 // Il numero varia con la data del pacchetto
    cd Module
    make
    strip -S rt73.ko
    make install
    modprobe rt73
    
  5. Fermare i servizi:
  6. Fermare i servizi di networking:

    service NetworkManager stop
    service NetworkManagerDispatcher stop
    

    Per la disattivazione in modo permanente andare sul menù di sistema Amministrazione -> Impostazioni server -> services e dalla interfaccia deselezionare i servizi suddetti, salvare e chiudere.

  7. Reperire informazioni e configurare la scheda Wi-Fi.
  8. Sempre da terminale, come utente root:

    ifconfig wlan0 up
    iwlist wlan0 scan
    

    wlan0 è il nuovo driver di rete.
    Con la seconda istruzione si ha un report delle reti wireless a cui possiamo accedere.
    Risultato (se tutto funziona)

    wlan0     Scan completed :
              Cell 01 - Address: 00:19:5B:23:D0:C2
                        ESSID:"HELL"
                        Mode:Managed
                        Channel:6
                        Encryption key:on
                        Bit Rates:0 kb/s
              Cell 02 - Address: 00:0C:F6:2D:AC:29
                        ESSID:"lazzarus"
                        Mode:Managed
                        Channel:11
                        Encryption key:off
                        Bit Rates:0 kb/s
    

    HELL è l'ESSID della rete!
    Il suo indirizzo fisico è: 00:19:5B:23:D0:C2
    Questo indirizzo serve per connettersi direttamente all'access point.

Configurazione

Non si vuole usare il DHCP per la gestione dell'IP, ma si vuole un IP statico.
In questo caso, l'IP assegnato alla macchina è 192.168.1.3
Mentre l'ip del gateway è 192.168.1.1

Procurarsi inoltre DNS primario, DNS secondario, password WPA.

Serve infine il MAC address della scheda wireless usb.

Da terminale come root:

ifconfig -a

Si vedrà:

wlan0     Link encap:Ethernet  HWaddr 00:19:5B:78:ED:47
          inet addr:192.168.1.3  Bcast:192.168.1.255  Mask:255.255.255.0
          inet6 addr: fe80::219:5bff:fe78:ed47/64 Scope:Link
          UP BROADCAST RUNNING MULTICAST  MTU:1500  Metric:1
          RX packets:17368 errors:0 dropped:4 overruns:4 frame:4
          TX packets:5017 errors:0 dropped:203 overruns:0 carrier:0
          collisions:0 txqueuelen:1000
          RX bytes:5903840 (5.6 MiB)  TX bytes:683974 (667.9 KiB)

Allora l'indirizzo MAC che serve è l'HWaddr: 00:19:5B:78:ED:47
Alle volte il MAC è scritto anche sul retro della chiavetta.

Creazione del network-script

(vedere http://tinyurl.com/2lrtku).

Prima di tutto creare un network-script.
Sempre come utente root:

nano /etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-wlan0

Inserire le seguenti linee:

# rt73
DEVICE=wlan0
BOOTPROTO=static
ONBOOT=yes
HWADDR=00:19:5B:78:ED:47
IPADDR=192.168.1.3
NETMASK=255.255.255.0
GATEWAY=192.168.1.1
BROADCAST=192.168.1.255 

In HWADDR si è copiato il MAC della penna, in IPADDR il proprio IP statico.
Le ultime due voci dipendono dal router.
Salvare il file.

Script di configurazione per l'avvio

Da terminale come utente root:

nano /etc/resolv.conf

Aggiungere le righe:

nameserver 192.168.1.1
nameserver 212.216.112.112
nameserver 212.216.172.62

Sono rispettivamente l'indirizzo del gateway e i due DNS.

Sempre da terminale come utente root:

nano /etc/rc.local 

Aggiungere le seguenti righe:

ifconfig wlan0 up
iwconfig wlan0 mode managed
ifconfig wlan0 192.168.1.3 netmask 255.255.255.0
iwconfig wlan0 ap 00:19:5B:23:D0:C2
iwpriv wlan0 set AuthMode=WPAPSK
iwpriv wlan0 set WPAPSK=tearsoftechnology
iwpriv wlan0 set EncrypType=TKIP
route add default gw 192.168.1.1

La prima riga specifica che non è una connessione ad-hoc ma normale managed.
La seconda attiva il driver.
La terza specifica il nostro IP.
Quarta riga: indirizzo fisico dell'access point.
Righe 5,6,7: riguardano la gestione del WPA
La riga finale comunica il gateway.

Riavviare la macchina e si dovrebbe essere in grado di navigare.

Risoluzione di problemi

Nell'eventualità che la penna si blocchi, e si voglia ripristinarla senza dover riavviare il sistema, basta creare uno script eseguibile. In questo caso chiamato "dlink.sh".

Creare un file di testo dlink.sh e copiare le seguenti istruzioni:

#!/bin/sh
ifconfig wlan0 down
ifconfig wlan0 up
iwconfig wlan0 mode managed
ifconfig wlan0 192.168.1.3 netmask 255.255.255.0
iwconfig wlan0 ap 00:19:5B:23:D0:C2
iwpriv wlan0 set AuthMode=WPAPSK
iwpriv wlan0 set WPAPSK=tearsoftechnology
iwpriv wlan0 set EncrypType=TKIP
route add default gw 192.168.1.1

Salvare in /home/rob con i permessi di esecuzione.

Questo script non fa altro che spegnere la penna e riavviarla con tutti i parametri contenuti anche nello script di boot.