Touchpad

Da FOL Wiki.
Di: AlbertoChiusole

Per gestire le impostazioni relative al touchpad (o trackpad che dir si voglia), Fedora non ha una soluzione universale, ma delega a ogni DE il compito di amministrarle.
Di seguito si analizzano quindi le soluzioni offerte dai DE più usati ed infine una soluzione universale funzionante con ogni dispositivo Synaptics, a dispetto del ambiente lavorativo utilizzato.


Gnome

Nel caso si utilizzi Gnome, basta navigare nelle impostazioni di sistema alla ricerca della sezione Mouse e Touchpad, oppure più semplicemente:

$ gnome-control-center mouse

e quindi impostare il touchpad secondo i propri bisogni.

Estensione per Gnome Shell.


Estensione Gnome-Shell

È inoltre disponibile un'estensione per Gnome-Shell chiamata Touchpad Indicator che permette di disabilitare e riabilitare il touchpad con un semplice click sulla barra superiore; può essere comodo ad esempio quando ci si trova ad usare in contemporanea anche il mouse, oppure mentre si scrive con la tastiera, in quanto un minimo movimento involontario può far spostare il puntatore.
Per installarla basta semplicemente navigare con Firefox o Chrome nella pagina dell'estensione sul sito ufficiale delle estensioni per Gnome-Shell.


Abilitare il tapping anche al login (GDM)

Per abilitare il tapping anche alla schermata di login di Gnome (GDM) si può usare xorg.conf.
Si crea perciò un file:

# nano /etc/X11/xorg.conf.d/10_tapping-gdm.conf

e all'interno si inserisce:

Section "InputClass"
      Identifier "tap-by-default"
      MatchIsTouchpad "on"
      Option "TapButton1" "1"
EndSection

Fatto questo, al prossimo riavvio il tapping sarà attivo anche al login.


KDE

Per KDE si può gestire il touchpad, similmente a Gnome, dal pannello di controllo generale.

$ systemsettings

Una volta aperto navigare in Dispositivi di immissione nella sezione Hardware, quindi "Touchpad" ed infine nella scheda Tapping.
Fatto questo bisogna assicurarsi che la spunta Enable tapping sia selezionata e scegliere a cosa far corrispondere il tapping attraverso le associazioni

Tapping [nr. di volte] significa [azione]


XFCE

XFCE, dalla versione 4.10, e quindi da fedora 18, ha un proprio gestore del touchpad, molto simile a Gnome.

Impostazioni touchpad nel pannello di controllo di Xfce.



Per le versioni precedenti di Xfce bisogna andare a modificare un file, come nel passaggio illustrato sotto.


Altri DE (LXDE, Mate, Openbox, ecc)

Si necessita del pacchetto contenente i driver per il dispositivo Synaptics, che generalmente è già installato. In ogni caso si può installare con:

# yum install xorg-x11-drv-synaptics

Si copia un file dal pacchetto appena installato:

# cp /usr/share/X11/xorg.conf.d/50-synaptics.conf /etc/X11/xorg.conf.d/50-synaptics.conf

ed infine lo si apre con un editor di testo, ad esempio nano:

# nano /etc/X11/xorg.conf.d/50-synaptics.conf

Il contenuto deve coincidere con il testo sottostante:

Section  "InputClass"
Identifier  "touchpad catchall"
Driver  "synaptics"
MatchIsTouchpad  "on"

####################################
## The lines that you need to add ##
# Enable left mouse button by tapping
Option  "TapButton1"  "1"
# Enable vertical scrolling
Option  "VertEdgeScroll"  "1"
# Enable right mouse button by tapping lower right corner
Option "RBCornerButton" "3"
####################################

MatchDevicePath  "/dev/input/event*"
EndSection

Per maggiori informazioni su come modificare i file delle impostazioni di xorg, consultare la relativa pagina di manuale:

man xorg.conf

Riferimenti