Release Party F17 - Roma 09 Giugno 2012 - L'Evento

Da FOL Wiki.
Di: GabrieleTrombini

Introduzione

Questa pagina è stata creata per raccontare il Release Party Tenutosi a Roma il 9 giugno scorso.

La pubblicazione di questo evento era stata data da diverso tempo utilizzando i seguenti canali:

L'iniziativa è nata affinchè l'uscita della release "Beefy Miracle" potesse dare risalto ad un evento d'incontro e conviviale per chi avrebbe voluto vedere da vicino la comunità e conoscere le caratteristiche di Fedora 17.

Come località per ospitare l'incontro è stata scelta Roma per molteplici motivi, tra i quali:

  • è la Capitale d'Italia;
  • è il centro del nostro paese;
  • è accessibile con tutti i mezzi;
  • è un luogo storico e di arte.

Lo scopo di questo incontro, per gli Ambassador, era anche quello di verificare l'interesse dell'utenza in contesti differenti da quelli abitudinari.

L'evento, è stato promosso dagli Ambassador:

Gianluca Sforna
Gabriele Trombini
Mario Santagiuliana

con i quali hanno collaborato:

Robert Mayr
Antonio Gemelli

Luogo dell'evento

A conferma di quanto detto, e per chi nutrisse ancora dubbi, queste foto possono fare capire a tutti perchè Roma è un posto unico al mondo. Non si può sbagliare nella scelta di localizzazione dell'evento.

Colosseo Fontana di Trevi Piazza di Spagna

La pizzeria è stata selezionata in base alla comodità nei trasferimenti ed alla possibilità di disporre di spazio per la presentazione di Fedora 17 e delle attività programmate.

pizzeria Zio Ciro

Era stato predisposto un banchetto sul quale hanno trovato posto i computer portatili per la dimostrazione, per il quiz e, anche, un vecchio, ma ancora funzionante, portatile IBM.

PC usato per il Test
L'IBM, reperto storico



















Partecipanti

L'appuntamento ha visto la presenza di 16 persone tra le quali alcuni che si avvicinavano al mondo Fedora e con i quali si è avuto un interessante scambio di opinioni.

I presenti hanno particolarmente richiesto la dimostrazione del funzionamento di Gnome3, oltre ad una visione d'insieme del sistema.

Presentazioni

Giallu
mailga
Gianluca Sforna ha provveduto a spiegare la nuova release, con particolare riferimento alle features ed ai miglioramenti intervenuti nel sistema, con consigli ed esempi pratici, segnatamente all'utilizzo del terminale e le funzionalità dei Desktop in Gnome3.

Gabriele Trombini ha curato la parte relativa al Fedora Project spiegando ai presenti le attività del progetto, il concetto di software libero e la relazione tra Fedora Project e contributori.


Test
Per l'evento è stato predisposto un test da sottoporre ai partecipanti, le domande erano concernenti la storia e le caratteristiche di Fedora a partire dalla versione 1, nonchè sulla storia generale correlata a GNU/Linux, l'utente che si è avvicinato di più al 100% di risposte esatte ha potuto ottenere un gadget come premio.

Questa prova di conoscenza e di memoria ha riscosso notevole successo e una dura prova da superare anche per il più smaliziato degli utenti; sicuramente provvederemo a renderlo ancora più avvincente per i prossimi eventi.




Gadget

Sono stati distribuiti i DVD della neonata Fedora 17, gli stickers, delle copie di libro scritto da Robert Mayr e Gabriele Trombini

Le richieste più assidue sono state in relazione ad oggetti delle più svariate tipologie, recanti il logo Fedora.

Cena

amici di fedora
amici di fedora

Innanzitutto si è cominciato con degli aperitivi, lievemente alcolici, proseguendo poi con antipasti a base di bruschette e involtini di mozzarella coperti con la pasta della pizza.

Poi è stato il momento della pizza, nella scelta della quale ciascuno si è potuto sbizzarrire secondo i propri gusti.

A corredo di tutta la cena, la birra chiara è stata la scelta di tutti, con qualche bottiglia di acqua da tenere in tavola.

Al termine è stata servita la torta "Beefy Miracle", una delizia.

Torta release.jpg

Termine

Al termine della stupenda serata, con rammarico di tutti, sono arrivati i saluti finali. Chi a casa, chi in albergo e chi in giro per Roma.......

Un grazie a tutti per la partecipazione. Ci vedremo la prossima volta.