Prima pizzata Fedora Online-La vera storia

Da FOL Wiki.

Questo piccolo racconto che segue è naturalmente molto soggettivo, ogni singolo partecipante avrà vissuto la serata in modo diverso, ma visto che nessuno si decide a mandarmi un articolo dove racconta le proprie impressioni........vi racconto le mie.

Già durante la fase di lancio della "pizzata" le domande che mi ponevo erano tante:

  • Sarebbe stata un flop?
  • Quanti sarebbero venuti?
  • E se poi ci vediamo lì e la serata non decolla?

Tutti dubbi leciti, a priori, ma ora, proprio grazie a quello che è successo durante quel mitico sabato 20 dicembre a Milano, insussistenti a ragion veduta.

Panoramix non poteva avere un nick più adatto!

Di buona lena mi avvio verso la capitale lombarda pensando ai 12 partecipanti più altri 2 che sono in forse: utenti che vengono da molto lontano, Sud-Italia, Genova, Svizzera, Parigi e da altre città un po' meno lontane (come la mia), ma sempre a 300 km.
In fondo l'unica faccia conosciuta (se vedeste anche una certa foto......) è quella di Mailga (e se tutti sono come lui?......... Aiuto!!!).

Il mio itinerario mi porta alla stazione centrale, dove ho appuntamento con lo stesso Mailga ed il caro Virus che arriva con un TAV. Finiti i convenevoli, con un po' di guida estrema, andiamo a prendere Panoramix ed Escher a Sesto, dove i due si sono nel frattempo incontrati, e con l'auto piena voliamo (con una Idea Multijet????) verso la pizzeria. L'autista è Mailga.......guida come scrive!

Barone è apparso fin da subito in crisi.

Durante il tragitto Virus, ancora prima di dirgli un "ciao", come prima frase a Panoramix consiglia: "iettl' chillu modem!" riferendosi al suo modem Onda, di cui il forum ormai è infestato. Da lì solo risate, Virus definisce il sottoscritto uno "uaglione" e a Mailga dice "par' mio nonn"...

Pensavamo di essere gli unici e già ipotizzavamo una serata tra di noi, ma presto capiamo di essere, invece, gli ultimi. Infatti tutti gli altri erano allegramente fuori dalla pizzeria e si stavano già divertendo.

Pocoto (davanti) che augura "Buon tutto" all'amico Sandro1972.

Eravamo al completo, 11 persone, un po' meno del previsto ma almeno avevamo qualche sedia per appoggiare i giacconi. Arriva la cameriera, da noi battezzata "Amanalla", che prende i nostri ordini e il clima si fa sempre più disteso. Ormai il primo ostacolo, l'abbinamento "Nick->nome reale->faccia", è superato e si inizia a parlare del più e del meno.
Prima, però, c'era da indagare su un'altra cosa, con il mitico Sandro1972. Questo "Buon tutto", che sarà mai? Abbiamo la moglie stanca, i figli ammalati e il sito che tra un po' esplode per i più svariati motivi e lui dice "Buon tutto"? "Te possino...."

Virus (davanti) e Panoramix (che cerca ancora qualcuno per il suo modem...)

E' il via per la serata, da quel momento si alternano battute su battute e non solo quelle, si alternano anche i bicchieri pieni di birra con quelli vuoti...

La serata è ancora giovane, ma sta procedendo nel verso giusto. Sasomao, che vanta il fatto di aver vinto ben due contest (dalle mie parti si chiama culo...), aveva dimenticato il rasoio a casa, ma in qualche modo è riuscito comunque a bere la (le) birre. Certo avere una persona con origini calabro-brescia-parigine a tavola non succede tutti i giorni (grazie a dio), però ci è voluto un po' di spiegazioni per fargli capire che ci eravamo visti per una pizza e non per una baguette col brie e che il suo francese è dialetto bresciano.

Sopra vedete da sinistra a destra: Geno, Sasomao e Escher che ammirano i capelli di Motobruno, brindando naturalmente con un bel "Zum Wohl". (NB: la mano che sbuca con il bicchiere pieno è ovviamente quella di Virus).

Motobruno intanto se la rideva, anche perchè lui, noto tassista svizzero, aveva trovato subito la pizzeria (a differenza di Mailga che ha come navigatore la bussola di Colombo.......... il Tenente Colombo, visto il chilometro di distanza tra il parcheggio e il locale! Addirittura ci stavano sconsigliando di tagliare per il parco sempione, per via di brutti ceffi che avremmo potuto incontrare ........... ma poi ci hanno visto bene in faccia e ci hanno detto "tagliate pure per il parco, tranquilli!").

Motobruno: ditemi voi se dobbiamo avere paura per attraversare il parco del Castello Sforzesco in piena notte.

Certo che in fatto di capelli è una bella lotta tra il Saso e Motobruno, non saprei chi la vince tra i due...

Sasomao, fa concorrenza a Motobruno in termini di capelli!

Naturalmente anche tra di noi ci sono dei fumatori accanniti, e nonostante il freddo umido le pause sigaretta(e) erano parecchie. Non ho ancora capito bene cosa si fuma su Urano, ma sta di fatto che dev'essere molto buono, vista la quantità consumata dal nostro uraniano.

Alcuni dei fumatori più "bisognosi", partendo da sinistra Mailga, Sandro1972 e Geno.

La nostra amica cameriera "Amanalla" continua a portare liquidi e "Virus" sembra gradire molto la sostanza terrestre chiamata birra, anche perchè assomiglia molto all'acqua uraniana, come ci racconta. Qualcun altro si butta più sugli amari e i digestivi, ma senza mai esagerare, per cui la serata rimane molto allegra e divertente al punto giusto, a parte il Saso che ad un certo punto non si è più alzato dalla sedia.....

Virus in tenuta anti radiazioni!
Di cosa parlano? Meglio non saperlo...

Virus a un certo punto è costretto a proteggersi dalle onde magnetiche terrestri con gli occhiali da sole, oppure saranno state le domande tecniche di Geno e Barone con le quali è stato colpito? Loro, a destra, sembrano aspettarsi delucidazioni su qualcosa che non conosciamo, e mi sa che è meglio così...

Virus in partenza per Urano!
E Escher se la ride.

La serata volge quasi al termine, ultimi viveri portati da "Amanalla" e ci si prepara per il ritorno a casa o in albergo. Tutti siamo d'accordo che questa pizzata per come è andata entrerà nella storia di Fedora Online, sia perchè è stata la prima (e a questo punto ne seguiranno sicuramente altre) sia perchè la serata è stata bellissima.

Anche Escher, a destra, si è divertito molto, soprattutto con le uscite simpatiche del suo vicino Sasomao, che non ha perso occasioni per prendere in giro tutto e tutti. Mailga, a destra, invece sembra più concentrato su come tagliare la pizza, forse perchè sta già pensando che con una parte del pomodoro dovrà firmare i libri vinti da Sasomao e da Pocoto nei due contest appena conclusi (in realtà era la tristezza di dover pagare anche per il Saso....).

Speriamo di ripetere presto questa esperienza, magari con un gruppo più numeroso, ma se dovesse venir fuori una serata simile a quella appena raccontata ci metterei la firma subito.

Il sottoscritto!
Mailga è lento a mangiare (ma era la sua terza...)

Vorrei a questo punto ringraziare tutti per aver partecipato, nonostante le distanze e il fatto di dover rimanere anche in albergo una notte, ma, e qui posso parlare solo per me, ne è valsa la pena.

Come dice Sandro1972, buon t......