Pizzata Fedora - Milano 19/07/2014

Da FOL Wiki.

Dopo tanto tempo siamo riusciti a trovare il tempo di organizzare una nuova pizzata della comunità Fedora Italiana organizzata tra FOL e Meeting (post sul forum).

Stavolta sia io che Robyduck abbiamo lasciato in mano l'organizzazione ai nostri "soci" e devo dire che tutto è filato alla perfezione.

Ho potuto quindi prendermela con calma ed arrivare al luogo destinato quando quasi tutti i partecipanti erano già al tavolo. Tra gli assenti (ingiustificati) troviamo Robyduck e Pocoto, mentre (e non inaspettatamente) Francesco Vollero è riuscito a presentarsi anche dopo di me.

sappiate che questa è l'unica immagine della pizzata, con 'ste facce....

A partire dal barbetta in primo piano che è Panoramix, troviamo alla sua sinistra Domenico Banfi, poi con le dita a mo' di vittoria e altresì la barbetta, Giampaolo Ferradini a seguire, al suo fianco, Idraulico e Alessandro Lorenzi (con il cappellino) ed infine con le mani sulla testa (ben sapendo quel che gli aspetta) il buon Tempus. Di fronte a loro, troviamo, seminascosto, Bruno Aleci mentre il tizio al telefono è l'organizzatore Francesco Frassinelli, detto FraFra. Ultimo ma non ultimo, vediamo vVeon, cona la sua magliettina bianca e gli ochhiali da intellettuale, che merita mezione speciale per via del fatto che si è sobbarcato il viaggio dalla sardegna solo per essere con noi. Rispetto!

E pensare che vi ho pure risparmiato la foto del sottoscritto, di Sandro1972 (altra menzione speciale, visto che ha fatto il possibile per esseci), la leggenda Motobruno, il mio amico Zappyk e, soprattutto, Francesco Vollero.

Purtroppo il servizio di connessiona alla rete non era il massimo, perchè avrei voluto fare l'introduzione utilizzando il video che Andrea Veri ci ha gentilmente preparato ma non è stato possibile trasmetterlo in "streaming". Abbiamo quindi fatto una copia per ciascuno e lasciato che potessero vederlo con calma.

Per chi non sapesse chi è Andre Veri, cosa che mi risulta difficile da comprendere, ecco i link ai suoi contributi in seno al Project e, soprattutto, chi è per il Gnome Project.

Avevo chiesto ad Andrea di raccontarci come si può diventare persona di spicco all'interno della comunità internazionale e se avesse potuto fare un salto a Milano per poterlo spiegare; purtroppo motivi personali e con un pizzico di amarezza da parte sua (è un buon amico!) lo hanno tenuto lntano, ma credo che sia molt utile poter ascoltare il video con ciò che ha da dire perché ritengo possa essere di stimolo per i futuri membri del Fedora Project (e qualsiasi altro progetto FOSS). Andrea Veri, video

Superato l'impasse per la mancata diffusione del video, il "menu" prevedeva un gpg key signing party, magistralmente tenut dal nostro buon FraFra, che si è rivelato un ottimo oratore (ammetto che non lo conoscevo sotto questo aspetto) e, soprattutto, pronto a fare fronte a qualche imprevisto dovuto alla sordità dgli astanti per evidenti limiti di età e alla stampata di diverse pagine di Tempus che, probabilmente, è riuscito ad avere anche il fingerprint dell'autisa ATM della line 43 che era alla guida del mezzo 3428 alle ore 18,30......

Francesco Frassinelli filmato da Idraulico

Francesco Frassinelli mi ha permesso di essere spettatore, così che io potessi amabilmente chiacchierare di aulici argomenti con Francesco Vollero (la definizione di aulico, in questo caso, è molto vaga....).

In ultima analisi, pizza a parte, la mia considerazione sullo sato della comunità Fedora Italiana ne è uscita rafforzata; penso che ci sia ancora gente interessata alla comunità e che con un gruppo di persone attivo si possa ancora andare lontano.

Dopo le chiacchiere finali dove, ammetto, Vollero ha avuto il ruolo di mattatore, ci siamo salutati vogliosi di ripetere l'esperienza, magari organizzata con largo anticipo chiamando a raccolta quanta più gente possibile, creando quindi un evento dove si possa anche dimostrare il Project dall'interno.

P.S. se fosse dipeso da Tempus, saremmo ancora lì! Anzi Alessandro Lorenzi forse lì c'è rimasto visto che come parcheggio aveva scelto quello di Lampugnano dove si esibiva qualcuno che ha chiamato a raccolta centinaia di migliaia di milioni di miliardi di persone, ed il suo rientro è coinciso con l'uscita dal concerto......Coda assurda!

A presto, ragazzi.


Di: GabrieleTrombini