Gestione di tre sistemi operativi

Da FOL Wiki.
Obsoleto.png Guida obsoleta!
La procedura descritta in questa guida non è più valida per le ultime release di Fedora.

Fai una Ricerca per vedere se esiste una guida più aggiornata.

Introduzione

Spesso capita a molti principianti nel momdo del pinguino che restano legati a vecchie distribuzioni, perchè sono soddisfatti del lavoro svolto e non vogliono rovinarlo. Per paura che il nuovo prodotto non dia le stesse soddisazioni restano congelati.
Questo articolo vuole incoraggiare i nuovi utenti ad andare avanti senza rovinare il sistema funzionante.

Warning.png Attenzione !
Questa guida non può essere utilizzata per fare un semplice copia/incolla.

Vale solo per il sistema specifico utilizzato e dovrà essere adattata al proprio sistema. Partizioni, dischi e versioni di sistemi operativi!

Procedura di installazione

Come descritto nel titolo, tre sistemi operativi sullo stesso HD: una installazione di Windows XP e due distribuzioni di fedora.
Come procedere per avere i tre sistemi utilizzabili senza problemi:

  1. Installare Windows XP (deve necessariamente essere il primo ad essere installato): ovviamente se si ha voglia di metterci anche Fedora non bisogna far occupare tutto l'HD. Qui si può leggere come partizionare senza riempire l'HD:
    http://www.megalab.it/articoli.php?id=220&pagina=2
    Se Windows occupa già tutto l'HD, utilizzando gparted, si ha la possibilità di restringerlo a proprio piacimento lasciando spazio non allocato per installare fedora. Qui il manuale gparted: http://www.nerio.it/linux/aulataliercio/distro/fedoracore6/
  2. Ora è installato il primo sistema, e si ha spazio non allocato sul disco fisso. Per non riempire tutto lo spazio non allocato con Fedora si utilizza sempre gparted. Con gparted si crea una nuova partizione nello spazio non allocato, e definendola in fat32 ,così da ottenere al centro delle due partizioni esistenti, lo spazio non allocato per il II sistema da installare (esempio fc7).
  3. Ora è installato fc7 in dualboot con Windows.
  4. Si può avviare Fedora e con l'aiuto del nostro terminale da root digitare:

    # gedit /boot/grub/grub.conf
    

    Si aprirà il grub.conf generato da anaconda.

    Point.png Suggerimento :
    E' consigliato salvarsi una copia del grub.conf su penna USB.
    # grub.conf generated by anaconda
    #
    # Note that you do not have to rerun grub after making changes to this file
    # NOTICE:  You have a /boot partition.  This means that
    #          all kernel and initrd paths are relative to /boot/, eg.
    #          root (hd0,1)
    #          kernel /vmlinuz-version ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00
    #          initrd /initrd-version.img
    #boot=/dev/sda
    default=0
    timeout=5
    splashimage=(hd0,1)/grub/splash.xpm.gz
    hiddenmenu
    title Fedora (2.6.22.1-41.fc7)
        root (hd0,1)
        kernel /vmlinuz-2.6.22.1-41.fc7 ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00 rhgb quiet
        initrd /initrd-2.6.22.1-41.fc7.img
    title Fedora (2.6.21-1.3194.fc7)
        root (hd0,1)
        kernel /vmlinuz-2.6.21-1.3194.fc7 ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00 rhgb quiet
        initrd /initrd-2.6.21-1.3194.fc7.img
    title Other
        rootnoverify (hd0,0)
        chainloader +1
    
  5. Ora prima di lanciare fc8 come III sistema con gparted si dovrà eliminare la partizione in fat32 e rendere lo spazio non allocato, così con l'aiuto di anaconda si installerà anche fc8.

  6. Il nuovo grub generato da anaconda ha sovrascritto il vecchio di fc7, ma la copia dell'altro grub.conf è sulla penna USB! Bene:stessa procedura da root:

    # gedit /boot/grub/grub.conf
    

    Nel grub.conf dovranno essere aggiunte le seguenti righe prelevate dal grub.conf di fc7 salvato sulla pen drive. Le righe da copiare sono le seguenti:

    title Fedora (2.6.22.1-41.fc7)
        root (hd0,1)
        kernel /vmlinuz-2.6.22.1-41.fc7 ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00 rhgb quiet
        initrd /initrd-2.6.22.1-41.fc7.img
    title Fedora (2.6.21-1.3194.fc7)
        root (hd0,1)
        kernel /vmlinuz-2.6.21-1.3194.fc7 ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00 rhgb quiet
        initrd /initrd-2.6.21-1.3194.fc7.img
    

    Il grub.conf che si otterrà è il seguente:

    # grub.conf generated by anaconda
    #
    # Note that you do not have to rerun grub after making changes to this file
    # NOTICE:  You have a /boot partition.  This means that
    #          all kernel and initrd paths are relative to /boot/, eg.
    #          root (hd0,1)
    #          kernel /vmlinuz-version ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00
    #          initrd /initrd-version.img
    #boot=/dev/sda
    default=0
    timeout=5
    splashimage=(hd0,1)/grub/splash.xpm.gz
    hiddenmenu
    title Fedora (2.6.23.9-85.fc8)
        root (hd0,1)
        kernel /vmlinuz-2.6.23.9-85.fc8 ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00 rhgb quiet
        initrd /initrd-2.6.23.9-85.fc8.img
    title Fedora (2.6.23.1-42.fc8)
        root (hd0,1)
        kernel /vmlinuz-2.6.23.1-42.fc8 ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00 rhgb quiet
        initrd /initrd-2.6.23.1-42.fc8.img
    title Fedora (2.6.22.1-41.fc7)
        root (hd0,1)
        kernel /vmlinuz-2.6.22.1-41.fc7 ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00 rhgb quiet
        initrd /initrd-2.6.22.1-41.fc7.img
    title Fedora (2.6.21-1.3194.fc7)
        root (hd0,1)
        kernel /vmlinuz-2.6.21-1.3194.fc7 ro root=/dev/VolGroup00/LogVol00 rhgb quiet
        initrd /initrd-2.6.21-1.3194.fc7.img
    title Other
        rootnoverify (hd0,0)
        chainloader +1 
    

    Ovviamente prima di chiudere il grub.conf è necessario salvare le modifiche. Al prossimo reboot del sistema sul vostro splash screen di fedora 8 potete fare il boot di fc7.

Info.png Microsoft Vista
Se sul PC c'è Vista non utilizzare gparted perché anche se è NTFS Vista da problemi, ma fortunatamente si potrà utilizzare questa guida:

http://windowshelp.microsoft.com/Windows/it-IT/help/f2e9a502-e63c-413d-8804-87326ef4f4cc1040.mspx Appena Vista si è rimpicciolita sulla parte del disco non allocata si potrà usare tranquillamente gparted.