Centrare lo schermo con xvidtune

Da FOL Wiki.

Può capitare che, nonostante i driver della scheda video siano installati correttamente, l'immagine sullo schermo risulti decentrata lasciando bordi neri e finestre 'tagliate'. Per risolvere il problema sono necessari il programma xvidtune, installato di default con l'x-server (Xorg), e poche semplici operazioni.

  1. Iniziamo col lanciare il programma xvidtune semplicemente digitando da terminale:
  2. xvidtune
    

    A questo punto si aprono due finestre. La prima contiene le avvertenze sull'uso del programma. Leggete e premete OK. La seconda permette di posizionare l'immagine sullo schermo. Per questo si devono usare i pulsanti Left Right (a sinistra) e Up e Down (a destra). Per vedere il risultato delle regolazioni è necessario premere Apply. Le modifiche ora apportate sono però temporanee!

  3. Premere quindi il pulsante Show. Sul teminale dovrebbe apparire una riga simile a questa:
  4. "1024x768"     65.00   1024 1056 1192 1344    768  771  777  806 -hsync -vsync
    

    Questa è una modeline cioè, un insieme di parametri per pilotare il convertitore D/A della scheda video (in sostanza dicono alla scheda video come formare l'immagine). Il primo di questi parametri, fra apici doppi, in realtà è solo il nome che identifica la modeline e può essere cambiato a piacere; es "mia_conf".

  5. Ora da root editate il file /etc/X11/xorg.conf dove è contenuta la configurazione dell' x-server.
  6. Nella sezione "Monitor" aggiungere la modeline di prima nel seguente modo:
  7. Section "Monitor" 
    Modeline   "mia_conf"    65.00   1024 1056 1192 1344    768  771  777  806 -hsync -vsync  
    ... 
    EndSection 
    

    e nella sottosezione "Display":

    Section "Screen" 
    ...        
      SubSection "Display" 
           Viewport   0 0 
           Depth     24 
           Modes     "mia_conf" "1024x768" "1600x1200" "800x600" "640x480"  
      EndSubSection 
    EndSection 
    

    in relatà le altre risoluzioni di Modes sono anch'esse nomi di modeline.

  8. Salvare, chiudete e riavviare il server X.